martedì 22 dicembre 2009

Download Office 2010 Beta Developer Training Kit

Dal seguente sito
http://www.microsoft.com/downloads/details.aspx?displaylang=en&FamilyID=f1599288-a99f-410f-a219-f4375dbe310c potete scaricare il training kit contenente materiale formativo per la programmazione di Office 2010 beta.

domenica 20 dicembre 2009

Recensione libro: Pro Silverlight 3 in C#

Scheda del libro:

Autore:
Mattew MacDonald
Prezzo: $49.99
Caratteristiche:
640
ISBN13:
978-1-4302-2381-8
anno di edizione: 11/2009
ebook $34.99
ISBN10: 1-4302-2381-2
Lingua: Inglese
Editore: Apress

Per coloro che utilizzano la tecnologia Silverlight o si stanno avvicinando a questo nuovo modo di fare siti web, il libro Pro Silverlight 3 in C# http://apress.com/book/view/1430223812 edito della casa editrice http://apress.com è un ottimo libro per padroneggiare questa tecnologia. Il libro è scritto in lingua inglese ed è composto da ben 20 capitoli per circa 720 pagine.

Nel libro non è allegato nessun Cd-rom o dvd, i sorgenti utilizzati in questo libro si possono scaricare dal seguente sito http://apress.com/resource/bookfile/4479

Nei capitoli sono presenti diversi esempi di codice ed immagini a colori, si presta ben volentieri alla lettura.

Il libro è stato scritto da Matthew MacDonald www.prosetech.com autore di numerosi libri ed articoli, vanta una buona preparazione ed è partecipe in varie community, a tal punto che gli è stato assegnato il riconoscimento MVP in Silverlight da Microsoft.

Ma vediamo in dettaglio i vari capitoli del libro.

Il primo capitolo, come in ogni libro che si rispetti, fornisce al lettore una valida introduzione al nuovo modo di programmare i siti web tramite Silverlight. Dopo aver fornito indicazioni sul funzionamento di Silverlight ed i vari strumenti e sull’ambiente di sviluppo Visual Studio 2008, si passa ad un semplice esempio di codice in Silverlight. Tutti gli esempi si basano sul linguaggio di programmazione C#. Continuando a leggere il capitolo, vedremo, come compilare il nostro primo progetto in Silverlight, e di come utilizzarlo nelle nostre pagine web di tipo Asp.Net. Un capitolo che introduce in maniera completa ed esauriente il funzionamento di Silverlight, molto importante per coloro che si stanno avvicinando a questa tecnologia.

Con il secondo capitolo si passa al linguaggio di markup XAML, infatti alla base di Silverlight oltre al linguaggio di programmazione .Net, si utilizza XAML. Dopo una breve introduzione al significato XAML, l’autore del libro passa alla pratica illustrando alcuni esempi di codice per far comprendere al lettore il funzionamento di XAML. Il capitolo è molto ampio, ed illustra in maniera professionale ed esauriente questo argomento. Il lettore che si avvicina per la prima volta a questo linguaggio di markup saprà utilizzarlo con dimestichezza.

Nel terzo capitolo si passa ad una parte molto interessante, l’aspetto, ossia il layout di una pagina creata in Silverlight. Dopo una breve introduzione ai controlli che ci permettono di applicare l’aspetto alla nostra applicazione, si passa a qualche esempio codice tramite il controllo stackpanel, illustrando di questo controllo la proprietà che possiamo utilizzare per dare un certo stile alla nostra applicazione. Continuando a leggere il capitolo, si passa ai controlli wrapPanel e Dockpanel,grid e la possibilità di personalizzare da codice l’aspetto della pagina. La parte conclusiva di questo capitolo è dedicato alla possibilità di applicare una barra di scorrimento laterale tramite il controllo ScrollViewr, e di visualizzare l’applicazione a schermo intero.

Il quarto capitolo, riguarda sempre la personalizzazione delle applicazioni Asp.Net. In questo capitolo vedremo come creare delle proprietà, di cui venne fatto un accenno nelle prime pagine, per poi passare alla gestione degli eventi del mouse. La parte riguardante gli eventi, illustra come gestire alcuni aspetti interessati di interrazione tra l’applicazione ed il mouse. Troviamo alcuni esempi di codice, come il mouseleftbuttonDown, mousemoved, mousewheel, il cursore e tanti altri aspetti sulla gestione del mouse. La parte conclusiva del capitolo riguarda la gestione della tastiera ed in particolare la possibilità di intercettare i caratteri digitati.

Il capitolo 5, fornisce indicazioni interessanti sulla gestione dei caratteri, ossia impostare un certo tipo di font, colore, effetto ed altro, l’utilizzo di alcuni controlli più comuni, come quello image, utton, hyperlinkbutton, toggledebutton and repeatbutton, checkbox, radiobutton, tooltips, popup, listbox, combo box, tabcontrol, textbox, slider, progress bar, e datecontrols. Si precisa che in pochi casi, si descrive il controllo con esempi di codice, mentre nella maggioranza di essi viene fornita una descrizione di tale controllo senza codice.

Il capitolo 6, permette di comprendere l’anatomia di un’applicazione Silverlight. Il capitolo, vuole fornire al lettore le conoscenze per comprendere le varie fasi dell’applicazione che si sta creando. Nelle prime pagine viene illustrato come rilevare informazioni dell’applicazione corrente tramite apposite proprietà, come gestire le informazioni ed il passaggio dei parametri tramite il viewmodel nell’evento di avvio (startUp) dell’applicazione Silverlight, continuando con l’evento di chiusura e la gestione delle eccezioni. Continuando a leggere il capitolo, viene illustrata la possibilità di creare una finestra di attesa (splash Screen), la possibilità di effettuare l’installazione, di aggiornare e rimuovere l’applicazione creata e l’utilizzo di risorse. Un capitolo molto interessante che viene trattato poco nei libri, ma che può tornare utile in diverse circostanze. La navigazione di un sito è un tema molto importante, se l’applicazione Silverlight che si sta sviluppando non è facilmente comprensibile, gli utilizzatori potrebbe non trovare le informazioni o funzionalità da loro richiesti.

Nel capitolo settimo, sono illustrate interessanti tecniche per migliorare la navigabilità delle applicazioni silverlight, utilizzando i vari controlli o aspetti, che un buon sviluppatore deve tenere a mente. Un capitolo a differenza dei precedenti molto breve, ma con importanti indicazioni.

Il capitolo ottavo affronta le forme geometriche, argomento spesso trattato in molti libri su Silverlight. In questo capitolo troviamo la creazione delle varie figure geometriche che possiamo realizzare tramite il linguaggio di Markup XAML. Figure quali il rettangolo, il cerchio, linee, e tanti altri, impostando il colore e gli effetti.

Il capitolo 9, riguarda la grafica. In questo capitolo è illustrato come manipolare immagini e testo, come applicare ad un determinato testo degli effetti grafici. Dopo una breve introduzione alle classi ed oggetti messi a disposizione da Silverlight, vedremo come manipolare del testo, applicare la trasparenza, opacità ed altri effetti sulle immagini. Un buon capitolo che fornisce delle valide basi per lavorare con la grafica.

Il decimo capitolo riguarda le potenzialità offerte da Silverlight in ambito delle animazioni. Il capitolo è interamente dedicato alla creazione di applicazioni silverlight con effetti animati. Vedremo le classi da utilizzare per creare dei filmati, lettori video e tanto altro. Il capitolo è molto vasto ed affronta in maniera esauriente questo tema, il lettore acquisirà delle buoni basi su questo argomento.

Il capitolo 11 viene illustrato come utilizzare la parte video, suono e deep zoom in Silverlight. Dopo una breve introduzione nelle prime pagine viene illustrato come utilizzare l’audio nelle nostre applicazioni Silverlight. Continuando a leggere nel capitolo, si passa alla parte riguardante la possibilità di includere nelle nostre applicazioni dei video. La parte conclusiva del capitolo è dedicata a Deep Zoom, un capitolo a differenza dei precedenti breve, ma ricco di spunti per applicazioni multimediali.

Il capitolo 12 si passa alla gestione degli stili nei controlli e nelle applicazioni Silverlight e la gestione dei behaviors.

Il capitolo 13, fornisce importanti spunti di programmazione avanzata. In questo capitolo sono presi in esame temi interessanti, come la creazione di modelli e controlli personalizzati. Nelle prime pagine viene illustrato come creare un modello e riutilizzarlo in altri progetti. L’esempio molto semplice fa comprendere al lettore l’importanza di creare modelli riutilizzabili. Al termine di questo argomento, si passa alla creazione di controlli personalizzati. L’autore fornisce esaurienti nozioni e tecniche di come crearsi componenti personalizzati, che possiamo utilizzare in altri progetti.

Il quattordicesimo capitolo, affronta un argomento poco trattato in altri libri, ma che ha una sua importanza. In questo capitolo vedremo come interagire con la pagina web, con il codice html della pagina in cui sta girando l’applicazione Silverlight. Il capitolo guida passo per passo il lettore ad esempi sempre più complessi ed interessanti sull’utilizzo di pagina html. Un tema importante che può tornare sempre utile.

Il capitolo 15, fornisce al lettore le basi per utilizzare nelle applicazioni Silverlight i servizi web di tipo Windows Communication Services. Il capitolo a differenza di molti altri è breve, fornisce indicazioni di base per la gestione dei servizi. Servizi che vedremo il loro utilizzo anche nei successivi capitoli.

Nel capitolo 16, si passa ad un tema molto interessante la gestione dei dati ed in particolare come associare ai controlli una fonte dati. Nel capitolo viene illustrato come verificare la correttezza dei dati, l’utilizzo dei servizi web per gestire una fonte dati, l’utilizzo di oggetti, l’utilizzo di linq per la manipolazione dei dati, e tante altre tecniche interessanti di utilizzo di una fonte dati nelle applicazioni Silverlight. Il capitolo fornirà al lettore le adeguate competenze per gestire vari scenari di fonte dati.

Il capitolo 17 continua la parte dedica alla gestione dei dati nei controlli. Nelle prime pagine di questo capitolo vedremo come gestire la correttezza dei dati inseriti nei controlli (textblock), l’utilizzo delle espressioni regolari, dell’obbligatorietà dei dati. Terminata la convalida dei dati, si passa al controllo datagrid, un controllo molto utile e potente per gestire i dati. L’utilizzo di questo controllo viene affrontato in maniera molto approfondita illustrando tante tecniche del suo utilizzo, come l’ordinamento, la personalizzazione delle colonne di tipo immagine, calendario e tanto altre tecniche interessanti. La parte conclusiva riguarda il controllo treeview che viene illustrato in maniera molto marginale.

Nel terz’ultimo capitolo, ossia il diciottesimo, viene illustrato l’utilizzo di Silverlight al di fuori delle pagine web, ossia di alcune tecniche di utilizzo esterno. Tecniche come la possibilità di utilizzo di una finestra di dialogo, la scrittura e lettura di dati fisici per il download o upload dei file. Anche questo capitolo è molto breve, vengono forniti brevi accenni.

Il penultimo capitolo, il diciannove, riguarda il multithreading. Il capitolo contiene molti esempi di codice che illustrano i vari scenari di utilizzo per la gestione dei processi. Il capitolo è molto breve, ma i numerosi esempi di codice danno al lettore le basi del concetto di multithreading.

Il ventesimo ed ultimo capitolo è un capitolo dedicato alla connettività esterna, ossia come connettersi ad altri sistemi che espongono servizi. La gestione di XML è affrontata in maniera esauriente, includendo anche Linq. Tra i vari esempi, troviamo anche la gestione di rss, la connessione sockets e tcp, ed altri aspetti interessanti di come utilizzare Silverlight con sistemi esterni.

Di seguito si riportano i vari capitoli che compongono questo ottimo libro

1) Introducing Silverlight

2) XAML

3) Layout

4) Dependency Property and Routed Events

5) Elements

6) The Application Model

7) Navigation

8) Shapes and Geometries

9) Brushe, Transforms, and bitmaps

10) Animation

11) Sound, Video, and Deep Zoom

12) Styles and Behaviours

13) Templates and Custom Controls

14) Browser integration

15) Asp.Net Web Services

16) Data Binding

17) Data controls

18) Isolated Storage

19) Multithreading

20) Networking

Conclusioni:

Un ottimo libro che fornisce al lettore un percorso formativo in costante crescita tra i vari capitoli. Gli argomenti sono affrontati in maniera esauriente, contenente numerosi esempi di codice di situazione comuni. Un libro molto importante per coloro che utilizzano già la tecnologia Silverlight o si stanno avvicinando. Un libro che non può mancare sullo scaffale di un buon programmatore. Il libro è scritto tramite il linguaggio di programmazione C#, per coloro che sono interessati alla versione relativa al linguaggio di programmazione Visual Basic .Net, possono trovare in questo sito http://apress.com/book/view/1430224274 il libro scritto per questo linguaggio dello stesso autore.

sabato 19 dicembre 2009

venerdì 18 dicembre 2009

.Net campus evento gratuito su .Net a Roma

Il 13 marzo 2010, si svolgerà a Roma, presso l'università Roma 3, facoltà d'ingegneria, l'evento gratuito .Net Campus http://www.dotnetcampus.it/.
L'evento completamente gratuito per studenti e non, riguarderà diversi temi legati alla tecnologia .Net, sviluppo web, mobile, Silverlight e tanto altro.
L'agenda dell'evento è visibile a questo indirizzo http://www.dotnetcampus.it/Agenda.aspx mentre il sito per la registrazione si trova a questo indirizzo http://msevents.microsoft.com/CUI/EventDetail.aspx?EventID=1032433548&Culture=it-IT
Che dirvi.... buona formazione :-D

martedì 8 dicembre 2009

Programma gratuito per vedere la televisione direttamente dal PC

Il software gratuito TVLC portatile scaricabile dal seguente sito http://www.istitutomajorana.it/index.php?option=com_content&task=view&id=1103&Itemid=33 permette di vedere la televisione direttamente dal proprio pc.
Il software è in lingua italiano, ed è in due versioni, la prima permette solo di vedere i filmati, mentre la versione record permette di registrare i programmi tv.
Per maggiori informazioni e download visitate i siti indicati.

lunedì 7 dicembre 2009

Convertire file Flash in Silverlight

Dal seguente sito http://www.silverx.net/index.html si può scaricare un programma gratuito (per uso personale) per la conversione di file in formato Flash, in silverlight.
Il programma di conversione, permette di trasforare i file flash in Silverlight.
Che dirvi... buona conversione :-DDD

venerdì 4 dicembre 2009

download Microsoft Silverlight 4 Tools for Visual Studio 2010 Beta 2

Rilasciato un nuovo aggiornamento per Visual Studio 2010. Dal seguente sito http://www.microsoft.com/downloads/details.aspx?displaylang=en&FamilyID=68a158af-9bb8-4855-a724-d09d196eaaf3 potete scaricare il componente aggiuntivo per la creazione di progetti in Silverlight 4 per Visual Studio 2010.

Tutorial silverlight utilizzare il controllo checkbox

Si riporta l'articolo preposto per il sito http://www.iprogrammatori.it/articoli/programmazione/art_i-controlli-di-silverlight-20-il-control_755.aspx

Introduzione

Continua la serie di articoli dedicati allo sviluppo web con la tecnologia Silverlight 2.0.

Dopo il controllo Button, in questo articolo viene illustrato l’utilizzo del controllo checkbox, un controllo che permette di selezionare uno o più dati da una determinata lista.

Gli stati che si possono avere con questo controllo, sono checked ed unchecked, mentre l’evento click viene generato quando si fa click su tale controllo, sia in fatto di spuntare che non.

Il controllo

Si crea un nuovo progetto silverlight applicazione, e dalla finestra che viene aperta, lasciamo l’opzione che ci viene indicata, ossia “aggiungi un nuovo progetto web Asp.net alla soluzione per ospitare Silverlight” e nel menu di scelta rapida, riportata nella parte inferiore lasciamo i valori di default, ossia “Progetto applicazione web Asp.Net”

Dalla barra degli strumenti, trasciniamo il controllo checkbox, ne inseriamo ben tre, va ricordato, che prima di tali controlli è stato aggiunto il controllo StackPanel che ne abbiamo già discusso in un precedente articolo, con questo controllo possiamo applicare più controlli in maniera ordinata.

Dopo aver aggiunto i tre checkbox, aggiungiamo un controllo button, il tutto dev’essere simile alla figura 1.

CheckBoxSLFigura1.png

Figura 1

Qui di seguito, si riporta il codice xaml di tali controlli.

<StackPanel>
            <CheckBox Content="Mela"  IsChecked="true" IsThreeState="True"
Checked="Controllo_Checked"
Unchecked="Controllo_Unchecked"
x:Name="Mela" >CheckBox>
 <CheckBox Content="Pera" x:Name="Pera" Checked="Controllo_Checked"  Unchecked="Controllo_Unchecked">CheckBox>
            <CheckBox Content="Banana" x:Name="Banana" Checked="Controllo_Checked" Unchecked="Controllo_Unchecked">CheckBox>
            <Button   x:Name="Verifica" Content="Verifica" Click="Button_Click"  Width="100" Height="50">Button>
        StackPanel>

Vediamo in dettaglio il codice per il checkbox.

Come per il controllo button, per impostare il testo, si utilizza la proprietà content, mentre la proprietà ischecked che accetta due valori (true e false) permette di impostare il controllo con la spunta se viene impostato con il valore a true.

La proprietà isThreestate, permette di avere il controllo in tre stati, con la possibilità di visualizzare il simbolo -.

L’evento checked ed unChecked, simile per i tre controlli checketed, viene scatenato quando al controllo viene applicata la spunta (checked) e unchecked quando gli si toglie la spunta.

Dopo aver digitato checked, scriviamo Controllo_Checked e digitiamo il pulsante tab della tastiera in modo che viene generato tale evento.

Mentre per l’evento Uncked, digitiamo il testo Controllo_Uncked.

Ora passiamo all’evento click del pulsante, in questo caso, viene visualizzata un messaggio a video per indicare quali sono i controlli con la spunta e quali no.

Qui di seguito si riporta il codice .Net

Codice VB.Net

'in base al tipo di check cambio il colore del pulsante
        Dim oggettoCheck As CheckBox = CType(sender, CheckBox)
        'oggetto sfondo
        Dim sfondo As New Windows.Media.SolidColorBrush
        'verifico che il pulsante sia attivo, in fase di avvio dell'applicativo
        If Verifica Is Nothing Then Exit Sub
        'verifico quale controllo è stato spuntato ed imposto lo sfondo
        If oggettoCheck.Name = "Mela" Then
            sfondo.Color = Windows.Media.Colors.Red
            Verifica.Background = sfondo
        ElseIf oggettoCheck.Name = "Pera" Then
            sfondo.Color = Windows.Media.Colors.Green
            Verifica.Background = sfondo
        Else
            sfondo.Color = Windows.Media.Colors.Yellow
            Verifica.Background = sfondo
        End If

Codice C#

//verifico che il pulsante sia attivo, in fase di avvio dell'applicativo
            if (Verifica == null) return;            //in base al tipo di check cambio il colore del pulsante
            CheckBox oggettoCheck = (CheckBox)sender;
            //oggetto sfondo
            SolidColorBrush sfondo = new SolidColorBrush();
            //verifico quale controllo è stato spuntato ed imposto lo sfondo
            switch (oggettoCheck.Name)
            {
                case "Mela":
                    sfondo.Color = Colors.Red;
                    Verifica.Background = sfondo;
                    break;
                case "Pera":

Mentre per l’evento unCkecked, viene riportato il colore dello sfondo del pulsante, al colore iniziale ossia griglio. Anche in questo caso, una volta ottenuto l’oggetto a cui si è verificato l’evento uncketd, impostiamo la proprietà background, con il colore griglio.

Qui di seguito si riporta il codice .Net

Codice VB.Net

Dim oggettoCheck As CheckBox = CType(sender, CheckBox)
        'oggetto per il colore di sfondo
        Dim sfondo As New Windows.Media.SolidColorBrush
        'verifico che il pulsante sia attivo, in fase di avvio dell'applicativo
        If Verifica Is Nothing Then Exit Sub
        sfondo.Color = Windows.Media.Colors.Gray   ' colore
        Verifica.Background = sfondo

Codice C#

CheckBox oggettoCheck   = (CheckBox)sender;
        //oggetto per il colore di sfondo
        SolidColorBrush  sfondo = new SolidColorBrush();
        //verifico che il pulsante sia attivo, in fase di avvio dell'applicativo
            if(Verifica == null) return; 
         
        sfondo.Color =  Colors.Gray;   //colore
        Verifica.Background = sfondo;

Conclusioni


Si è visto come utilizzare il controllo Checkbox, come impostare le proprietà ed utilizzare gli eventi ckecked ed unchecked, che si scatenano quando viene applicata la spunta oppure no. Inoltre si sono visti le classi per la gestione dei colori. Le proprietà ed eventi messi a disposizione dal controllo Checkbox, sono molte permettendo un valido utilizzo di questo controllo.

Tramite la parola Download potete scaricare il file contenente il codice VB.Net e C#, utilizzato in questo articolo.

Download

mercoledì 2 dicembre 2009

materiale formativo su XNA

Per coloro che sono interessati alla programmazione di video giochi, tramite XNA, qui
https://www.facultyresourcecenter.com/curriculum/pfv.aspx?ID=8168 e qui https://www.facultyresourcecenter.com/curriculum/resourcekits/gaming.aspx trovano diverso materiale formativo gratuito per programmare video giochi per Xbox e PC tramite XNA. Che dirvi... buona programmazione